GIULIO DI MEO
ANTICORPI BOLOGNESI

SABATO 23 OTTOBRE ore 18,00 Aranciaia MUPAC - presentazione libro e visita guidata mostra " Anticorpi Bolognesi" di Giulio di Meo

Mentre un cupo e surreale silenzio ne riempiva le strade, il tessuto umano bolognese ha iniziato a muoversi piano piano, dando vita a una serie di iniziative di comunità, di buone pratiche imprenditoriali, individuali e collettive che, forse sotto le Due Torri più che altrove, hanno permesso di attutire il colpo di una pandemia globale. Di questo racconta il volume, un reportage fotografico che riporta la variegata e a tratti contrastante umanità nata a Bologna durante l'emergenza coronavirus, nei mesi più duri del lockdown, da marzo a giugno. Non una semplice cronaca, ma uno sguardo attento su quanto di buono è stato fatto da chi vive la città, nonostante le restrizioni e gli ostacoli imposti dal virus. Studenti e attivisti, associazioni e centri sociali, artigiani, lavoratori autonomi e imprenditori di fronte ad una situazione di emergenza si sono uniti per superare una crisi inedita e inaspettata, cercando di non lasciare nessuno indietro.